Una delle città più innovative al mondo, Shenzhen, oggi diventa anche il nuovo polo del design

E’ la metropoli più innovativa della Cina, qui viene depositato il più alto numero di brevetti parliamo di Shenzhen. Una metropoli di 15 milioni di abitanti che si allea con Milano per diventare un punto di riferimento anche nel campo del design.  “Siamo partner strategici, abbiamo siglato un importante accordo da cui parte una cooperazione forte soprattutto nell’industria creativa e del design”. Così Ting Xu segretario generale Shenzhen City of Design Promotion office. Nel 2017 il settore creativo a Shenzhen ha generato un valore aggiunto di 30 miliardi di euro pari al 10% del Pil della città, di cui il 4,13% è investito in ricerca e sviluppo. L’obiettivo dichiarato dalla giunta milanese è costruire 30 centri di design industriale sia a livello provinciale che nazionale e 100 a livello cittadino e 5 servizi pubblici entro il 2020. Shenzhen, città creativa per il design Unesco nel 2008, punta a trasformarsi da centro manifatturiero ad hub di innovazione e creatività. A dicembre 2017 è stato inaugurato il primo museo cinese per il design, il Design society, e da aprile si organizza ogni anno la Design Week. Il Shenzhen global design Award dà un premio di 200mila dollari e visibilità internazionale ai designer che si distinguono per creatività, visione, lungimiranza e capacità di contaminazione. “È la finestra delle politiche di riforme e apertura della Cina, fanno sapere da Milano, quindi ha molte responsabilità nell’esplorare le diverse vie per assicurare un futuro sostenibile all’intero Paese”

2018-06-25T16:55:18+02:00